3 dentifrici a confronto

Bio dentifrici a confronto

Da qualche tempo ho iniziato ad interessarmi ai prodotti con buon inci dedicati all’igiene orale perciò ho deciso di proporti un articolo in cui ti metto 3 dentifrici a confronto
Quelli tradizionali dopo un pochino di giorni di utilizzo oltre a lasciarmi un cattivo gusto mi creano una brutta irritazione ai lati della bocca, cosa decisamente fastidiosa e non molto carina da vedere…
Per questo motivo ho iniziato seriamente a fare la mia ricerca per trovare prodotti che soddisfino le mie esigenze…

-Dentifricio freschezza naturale gusto clorofilla Biopha nature:

prodotto confezionato in un tubo di plastica dotato di tappo con chiusura a vite ed overpack in cartone riciclato che sinceramente trovo abbastanza inutile… L’ho acquistato in un punto vendita Lillapois in offerta ad 1 euro ed è certificato Eco Cert e cruelty free Ha la consistenza di una pasta bianca mediamente corposa ed ha un profumo caratterizzato da una nota tipica dei cosmetici contenenti fluoro… Ha inci verde e contiene glicerina, silicio, aloe, menta, xilitolo e fluoro naturale biologico… Durante l’utilizzo ho notato che non crea molta schiuma e, nonostante il fatto che contiene la menta, anche nel gusto spicca molto il fluoro… Pulisce bene e lucida i denti ma sinceramente non lascia chissà quale sensazione di freschezza anzi mi è sembrato di notare un leggero effetto bocca impastata… A questo punto sarei curiosa di provare il fratellino al gusto menta per testarne le differenze;

Bio dentifrici a confronto

-Dentifricio aloe gel tripla azione Equilibra:

prodotto confezionato in un tubo plastico con tappo di chiusura a vite ed overpack in cartone certificato PEFC poco utile che ho acquistato in un punto vendita Lillapois per circa 3 euro… Ha la consistenza di un gel trasparente di colore verde e profumo mentolato molto fresco… Il suo inci è quasi totalmente verde e contiene glicerina, silicio, aloe, escina, mentolo, coenzima Q10, xilitolo ed olio di tea tree… Quando lo si utilizza crea una bella schiuma che pulisce bene, lucida i denti ed ha un gusto mentolato, non eccessivo, che lascia un ottimo senso di freschezza e pulito… Contenendo tea tree ha proprietà antibatteriche che gli fa guadagnare ulteriori punti in più… Questo dentifricio è piaciuto molto anche al mio fidanzato e credo che, se ne avrò l’occasione, lo ricomprerò;

Bio dentifrici a confronto

-Gel dentifricio al gusto anice Officina Naturae:

prodotto sempre contenuto in un tubo plastico dotato di tappo con apertura a scatto che ho acquistato sull’ecommerce Organic Wave per 4,50 euro… Ha consistenza in gel trasparente ed odora di anice in maniera favolosa, caratteristica che mi ha spinto ad acquistarlo… E’ un dentifricio bio sostenibile certificato Icea, Vegan ok ed è nickel tested… Il suo inci è verde e contiene silica, glicerina, tarassaco, timo, salvia, rosmarino, lichene islandico e zinco citrato… Purtroppo ti devo confessare che fin dal primo utilizzo sembra di non aver messo nulla sullo spazzolino, non crea schiuma e svanisce del tutto insieme al gusto di anice! Ho provato anche ad aumentarne le dosi ad ogni lavaggio ma il risultato è stato sempre lo stesso… Avevo un sacco di aspettative su questo prodotto ma ahimè è quello con cui mi sono trovata peggio e suggerisco all’azienda di provare a migliorarne la formulazione…

Questo è tutto, hai mai provato dentifrici con formulazioni naturali e biologiche?
Ne hai da consigliarmi?
Se ti è piaciuto l’articolo ricordati di lasciarmi un like!
A presto!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: