Olio di Calendula fatto in casa:

olio di calendula

Ingredienti per creare l’olio di calendula o oleolito di calendula:
-500 ml di olio a piacere;
-100 g di fiori di calendula.

Prendi un barattolo medio a chiusura ermetica e metti dentro i fiori di calendula, riempi d’olio sino all’orlo, e lascia macerare per 30 giorni smuovendo ogni giorno il composto senza aprire il barattolo. Trascorso il tempo indicato scola l’olio con un colino a trama fine oppure un pezzo di stoffa fina di cotone , spremi bene i fiori per ottenere quanto più olio possibile e travasa in una bottiglia di vetro scuro.
Si conserva al buio lontano dalla luce in luogo asciutto con tappo ben chiuso.

olio di calendula

I principi attivi del fiore di calendula presenti nel olio di calendula forniscono un’attività emolliente, lenitiva, utile sulle pelli screpolate, arrossate e molto sensibili come quelle dei bambini e delle persone anziane.
La pelle cambia con il passare degli anni, con il mutare delle stagioni, a seconda dello stato di salute fisica, peggiora con la tensione emotiva, migliora con il relax. In particolare dopo periodi di superlavoro, di stress eccessivo, di preoccupazioni, di sregolatezze alimentari può succedere che la pelle perda “tono”, si rilassi, diventi asfittica e opaca. Ha bisogno allora della sferzata di vitalità che l’olio di calendula può dare.
Antinfiammatorio, decongestionante, cicatrizzante, emolliente, lenitivo, coadiuvante antiacneico, idratante, eudermico.
L’olio di calendula può essere utilizzato puro, oppure mescolato all’abituale crema da notte in tutti quei casi in cui si voglia rivitalizzare il tono e il colorito della pelle. Nell’applicazione non vanno dimenticati il collo e il decolté. L’olio di calendula è anche un grande alleato delle mamme: infatti lenisce e protegge delicatamente le pelli secche ed arrossate del neonato e del bambino; inoltre se usato precocemente evita le ragadi al seno della mamma che allatta, ed è anche capace di cicatrizzare velocemente quelle eventualmente già presenti. Ti raccomando il suo utilizzo anche in seguito a trattamenti cosmetici sbagliati o troppo aggressivi e sulle parti che sono state esposte al sole.
L’olio di calendula è particolarmente indicato per ammorbidire i capezzoli delle gestanti.
Non ha controindicazioni.

olio di calendula

2 Risposte a “Olio di Calendula fatto in casa:”

  1. Ciao!Quale tipo di olio usi abitualmente?Io ho un po di fiori secchi di calendula vanno bene lo stesso? oppure devono essere freschi?grazie:)

  2. Ciao 😀 mia nonna ai tempi usava l'olio di oliva per farlo ma è molto pesante… Se come risultato vuoi un olio piu' leggero ti consiglio quello di sesamo che trovi tranquillamente anche al supermercato 😛 i fiori dovrebbero essere usati freschi ma secondo me anche secchi vanno bene perchè conservano ugualmente le loro proprietà :*

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: